tacos messicani di carne

Tacos messicani: cosa sono, di cosa sono fatti e come mangiarli correttamente

Cos’è un taco?

Le origini esatte del piatto sono sconosciute, ma si pensa che sia stato inventato da qualche parte in Sud America. I tacos sono piccole tortillas (tortillas di mais nella versione classica) con un ripieno. Questi ultimi possono includere manzo, maiale, pollo, frutti di mare, verdure e formaggio, conditi con salsa, panna acida e guacamole. La tortilla, o pane piatto, serve da piatto.

Ingredienti obbligatori

Un buon taco richiede una vera tortilla di mais. Non so ora, ma una volta era impossibile trovare buone tortillas nei negozi russi. Ci sono, naturalmente, persone che li fanno in vendita per i ristoranti, ma non si può comprare una coppia da loro a casa. Cucinare una tortilla in casa è difficile almeno perché la Russia storicamente non ha una tradizione di cucina con il mais. Il fatto è che il mais per le future tortillas deve subire una preparazione speciale – la nixtamalizzazione – durante la quale una serie di importanti cambiamenti chimici avvengono nei chicchi. Il mais viene poi macinato in una pasta, che viene poi trasformata in tortillas. In Messico, il processo è stabilito in ogni casa, vendono persino farina speciale nixtamalizzata. Non esiste una cosa del genere in Russia, purtroppo.

Puoi mettere tutto quello che ti piace dentro la tortilla. In Messico, anche il più semplice formaggio morbido, la carne o il cavolo al forno possono essere messi dentro la tortilla. I tacos sono di solito accompagnati dalla salsa, una salsa tradizionale messicana con molte varianti: le più popolari sono la salsa roja (rossa), la salsa verde (verde) con cilantro e menta, e la salsa crudo (fatta con pomodori freschi affettati).

Che tipo di tacos ci sono?

Una ricetta autenticamente messicana è il barbacoa taco (un metodo di cottura dell’agnello a basse temperature – nota dell’autore). Nella ricetta originale, l’agnello viene spalmato di adobo (pasta di peperoncino) e cotto a lungo in una fossa di terra coperta di foglie di agave – il numero di ore di cottura varia a seconda del risultato desiderato. A Veladora, non stufiamo la carne nella fossa ma in una vaporiera, ma la facciamo anche in foglie (foglie di banano nel nostro caso) e usiamo gli stessi ingredienti dei messicani.

Un’altra ricetta tradizionale sono i tacos di maiale carnitas. Il maiale viene fritto nel grasso con arance e spezie. Se andate in un mercato messicano, vedrete sicuramente una grande vasca di grasso di maiale dove viene fritta la carne per i tacos.

Una delle varianti più famose è il tacos al pastor. Questa ricetta è nata durante la mescolanza delle due culture dopo un grande afflusso di immigrati libanesi in Sud America. Il maiale per i tacos al pastor è tagliato da uno spiedo, come per il familiare shawarma, e un ananas arrostito è posto sopra. Le salse sono servite separatamente – si può aggiungere qualsiasi di esse al piatto.

Negli Stati Uniti, i tacos in generale sono diventati un elemento della cultura pop, e la ricetta originale è stata in parte trasformata. Le tortillas di mais, per esempio, sono state sostituite da tortillas di grano.

Posso improvvisare con i ripieni dei taco?

Naturalmente, si può e si deve sempre improvvisare con le ricette. In teoria, si potrebbe mettere qualsiasi cosa tra due panini e chiamarlo hamburger. È lo stesso con i tacos. Hai una tortilla e puoi farci quello che vuoi. Sì, ci sono ricette tradizionali, ma ogni chef le ripensa e le implementa in modi nuovi. In generale, le persone di diversi continenti hanno idee molto diverse su come fare un prodotto. Sono tutti belli a modo loro.

Il vegetarismo è la moda ora, e tutti cercano di mostrare il gusto della carne senza usarla affatto. In Messico, per esempio, abbiamo provato i tacos al pastor senza carne, solo con ananas, ma così cotti che c’era la sensazione persistente di mangiare carne di maiale.

Il piacere di cucinare

Tutto il ronzio dei tacos è che è una specie di costruttore. Idealmente, dovreste avere davanti a voi un’intera tavola di diverse salse, carni, erbe, formaggi e altri additivi, e potete assemblare il piatto sempre in modi diversi, mescolare i sapori come più vi piace e goderne immensamente. Naturalmente, al Veladora non possiamo sempre permetterci questo: nella parte principale della sala la gente balla, si accalca intorno al bar, si diverte, così qui serviamo tacos già pronti – è più comodo per noi e per gli ospiti.

Leave A Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

x

Lost Password